Gli uccelli rapaci nel Lazio (2a circolare)

Status, distribuzione, ecologia e conservazione

COLLEFERRO (RM) – Sabato 30 Ottobre 2021 – Ore 9.30-17.00

Sala conferenze, Museo Archeologico Toleriense (Via degli Esplosivi)

SECONDA CIRCOLARE

A diciotto anni dal primo convegno sui rapaci del Lazio, tenutosi a Sperlonga (LT) 13 di- cembre 2003, la casa editrice Edizioni Belvedere, le Associazioni ALTURA (Associazione per La Tutela degli Uccelli Rapaci e dei loro Ambienti) e SROPU (Stazione Romana Osservazione e Protezione Uccelli), nella speranza che l’emergenza COVID lo permetta, annunciano che il 30 ottobre 2021 si terrà a Colleferro (RM) il secondo convegno sui rapaci del Lazio.

Il convegno verterà su tutti gli aspetti riguardanti la vita dei rapaci, diurni e notturni, che vivono nel territorio laziale e sarà pertanto un’occasione per fare il punto sullo stato delle co- noscenze a livello regionale su questo interessante gruppo di specie; sarà inoltre un impor- tante momento di incontro tra tutti coloro che hanno fatto dei rapaci il loro oggetto di studio.

In caso di restrizioni legate all’emergenza COVID che non rendessero possibile la realiz- zazione dell’evento in presenza, il convegno verrà svolto da remoto.

COMITATO SCIENTIFICO
Stefano Allavena (ALTURA), Jacopo Angelini (ALTURA), Arianna Aradis (SROPU), Fabio Borlenghi (ALTURA), Massimo Brunelli (SROPU), Mario Cappelli (ALTURA), Emiliano De San- tis (SROPU), Stefano Sarrocco (SROPU), Alberto Sorace (SROPU)

COMITATO ORGANIZZATORE
Fabio Borlenghi (ALTURA), Massimo Brunelli (SROPU), Adele Carlucci (Uff. stampa Comune di Colleferro), Luigi Corsetti (Edizioni Belvedere).

CONTRIBUTI

Potranno essere presentati contributi orali relativi a studi inerenti tutte le tematiche che riguardano la vita dei rapaci, diurni e notturni, realizzati nel Lazio. I riassunti dei contributi proposti dovranno essere redatti secondo il format seguente e dovranno essere inviati entro il 15 settembre al seguente indirizzo: rapacilazio2021@gmail.com

– TITOLO
– Nome Cognome
– Affiliazione

Testo sintetico contenente obiettivi, metodi e principali risultati; non inserire tabelle, fi- gure riferimenti bibliografici (massimo 1.000 battute spazi inclusi).

L’accettazione del contributo proposto da parte del Comitato Scientifico sarà comunicata agli Autori entro il 30 settembre. I materiali per i contributi dovranno essere consegnati durante la procedura di registrazione il 30 ottobre o a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo: rapacilazio2021@gmail.com

Atti del Convegno
Norme per la redazione dei contributi

Nella e-mail che accompagna il lavoro va indicato un recapito telefonico.

Il testo dovrà essere diviso come segue:

  • –  Titolo
  • –  Nome e cognome dell’autore
  • –  Indirizzo dell’autore
  • –  Testo diviso nei seguenti capitoli: Abstract (in inglese), Introduzione, Area di studio e metodi, Risultati, Discussione, Ringraziamenti, Bibliografia. Le citazioni bibliografiche nel testo devono essere riportate come segue: Fraticelli (1984), Arcà & Petretti (1984), Calvario et al. (1989) oppure (Fraticelli, 1990; Cianchi & Sorace, 1992; Bologna et al., 1998).
  • Le citazioni in Bibliografia devono essere conformi ai seguenti esempi:

Rivista: Bologna M. A., Cardone P., Di Fabrizio F., Locasciulli O., 1990. La nidificazione della Nitticora Nycticorax nycticorax nella Riserva Naturale Regionale Lago di Penne (Abruzzo). Rivista italiana di Ornitologia, 60 (1-2): 79-87.
Libro: Brichetti P. & Fracasso G., 2020. The Birds of Italy. Volume 2. Pteroclidae-Locu- stellidae. Edizioni Belvedere, Latina.
Capitolo di libro o Atti di convegno: Brunelli M., 2004. Il Lanario, Falco biarmicus, e il Pellegrino, Falco peregrinus, nel Lazio. In: Corsetti L. (ed.). Uccelli rapaci nel Lazio: status e di- stribuzione, strategie di conservazione. Atti del Convegno, Sperlonga, 13 dicembre 2003. Ed. Belvedere, Latina: 45-49.

  • Il file di testo (word) deve avere estensione .docx
  • I nomi scientifici delle specie devono essere in corsivo e vanno riportati solo alla prima citazione nel testo. I nomi comuni di animali vanno scritti maiuscolo.
  • Le tabelle devono essere numerate consecutivamente e inserite su un file separato in formato .docx. Nel testo le tabelle vanno abbreviate come Tab. 1.
  • I grafici e le figure devono essere impostati in “scala di grigio” a una risoluzione mini- ma di 300 dpi. Nel testo grafici e figure vanno abbreviati come Fig. 1.
  • I grafici devono essere elaborati e inviati su un file separato, possibilmente in formato .xlsx (Excel), le figure in formato .jpeg o tiff.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi