Misure urgenti per le energie rinnovabili e per la tutela dell’avifauna

Il  Consiglio regionale dell’Abruzzo ha approvato, in data 15 aprile 2014, il disegno di legge  allegato. Finalmente sono stati messi dei paletti molto importanti per bloccare l’eolico selvaggio e per tutelare le specie più importanti della fauna abruzzese, con particolare riferimento agli uccelli rapaci, ai pipistrelli e all’habitat dell’orso marsicano. Dobbiamo ringraziare Maurizio Acerbo, consigliere di Rifondazione Comunista, che si è battuto con grande convinzione e fino in fondo per far passare questo provvedimento (e non è la prima volta). In questa battaglia  Acerbo  è stato aiutato costantemente da alcune associazioni, tra cui, in primo piano, ALTURA, SOA e la LIPU.  Tra l’altro finalmente siamo riusciti a bloccare l’eolico nell’IBA 115, in provincia di Chieti, tra le più grandi d’Italia, fondamentale per diversi rapaci  tra cui in primo luogo il nibbio reale. Massacri come quello recente dei grifoni a Collarmele non devono più avvenire.

Scarica il testo del provvedimento di legge (doc)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi