Ottime news per il Capovaccaio!

Il CERM (Centro Rapaci Minacciati ODV) di Guido Ceccolini e Anna Cenerini in un comunicato stampa del 20 luglio scorso (vedi allegato) ci informa della riproduzione in corso in un sito della Basilicata di una coppia di capovaccai nella quale è presente il capovaccaio ‘Sara’ nato in cattività al CERM nel 2015 e rilasciato, nello stesso anno, in natura nell’Oasi LIPU di Gravina di Laterza in Puglia.

Dopo quattro anni trascorsi in Africa subsahariana ‘Sara’ ha iniziato a migrare ogni anno verso l’Italia fino ad arrivare alla primavera 2022 durante la quale ha incontrato un partner col quale ha iniziato la
riproduzione in Basilicata.

Questo evento ha una grande importanza sul piano scientifico e della conservazione, aprendo uno spiraglio positivo per una specie la cui popolazione italiana è relegata a poche coppie (circa una dozzina) nidificanti in Sicilia, Calabria, Basilicata e, da pochi anni, anche in Sardegna.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi