All’attacco del Parco della Majella

Il quotidiano abruzzese “Il Centro” di ieri dava con grande evidenza la notizia che la Regione Abruzzo ha a disposizione più di 20 milioni di euro (fondi Masterplan) per grandi lavori nel cosiddetto bacino sciistico della Majelletta in pieno Parco Nazionale della Majella. Si prevedono impianti di collegamento tra le piste di Passo Lanciano e quelle della  località Mammarosa, un impianto per l’innevamento artificiale, parcheggi, ecc.

La spesa totale prevista è di 34 milioni di euro. La notizia è stata data dall’assessore al turismo della Regione Mauro Febbo nel corso di una riunione. Era presente, tra gli altri, anche il nuovo presidente del Parco nazionale Lucio Zazzara il quale si è subito affrettato a dichiarare che il nuovo progetto può essere valutato in maniera positiva, scavalcando quindi tutti gli organismi deputati ad emettere il proprio parere di competenza alla luce della documentazione che dovrà essere resa disponibile e della valutazione d’incidenza obbligatoria trattandosi di area inclusa nella rete di Natura 2000.

Prepariamoci quindi a difendere il Parco da questo assalto che si preannuncia veramente di grandi dimensioni e di grande impatto sull’ambiente e sul paesaggio.

Stefano Allavena

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi