ALTURA alla 7° edizione del Festival dei Gufi

Con un poster sulla nidificazione dell’Allocco (Strix aluco) nel Parco Nazionale della Sila

Allocco (G. Congi)

Il Festival dei Gufi è la più importante manifestazione in Europa dedicata al mondo dei rapaci notturni, ideata per far conoscere al grande pubblico questi animali fantastici, misteriosi, magici. Il Festival è una manifestazione nata nel 2007 per tutelare i rapaci notturni e salvaguardare il più possibile la loro natura selvatica.

Gli organizzatori, rimarcano sempre che i rapaci notturni sono “animali selvatici” da tutelare, infatti, nell’evento non sono mai previsti spettacoli con questi animali. Non è nella loro natura vivere in cattività.

La settima edizione si è tenuta il 4 e 5 maggio 2019 a Villa Castelbarco – Vaprio D’Adda (Milano). Presenti alcuni tra i maggiori esperti europei di rapaci notturni oltre a ornitologi, naturalisti, veterinari, biologi e birders. Tra le tante e variegate attrattive a tema, si sono tenuti spettacoli, mostre fotografiche e proiezioni di documentari. Interessante il convegno scientifico dal titolo “Strigiformi, etologia e storia dei rapaci notturni” mentre è stata predisposta l’esposizione di diversi poster provenienti da vari paesi europei, con i dati e le attività di ricerca inerenti i rapaci notturni.

Parco Nazionale della Sila (G. Congi)

Gli abstract relativi ai poster presentati ed esposti, faranno parte di un volume che verrà pubblicato nei prossimi mesi. Per la prima volta ALTURA (Associazione per La Tutela degli Uccelli Rapaci e dei loro Ambienti) ha partecipato grazie a un contributo tecnico (poster e abstract) a cura dell’attivo socio calabrese Gianluca Congi, che ha proposto il lavoro dal titolo: “Nidificazioni di Allocco Strix aluco nelle ZSC Arnocampo e Macchialonga – Parco Nazionale della Sila”.

Il poster ha ottenuto il patrocinio dell’Ente Parco Nazionale della Sila. Il lavoro in questione documenta due casi di riproduzione della specie Allocco all’interno di alcune aree forestali poste nel Parco Nazionale della Sila a quote certamente elevate (una di essa a 1650 m slm). Nell’Appennino e in Sicilia, secondo la bibliografia disponibile, non sono segnalate riproduzioni della specie a quote superiori, per cui si tratta certamente di un importante contributo alla conoscenza di questa specie di rapace notturno.

Il poster è stato arricchito con delle belle immagini di allocchi e degli ambienti presenti nell’area d’interesse e sarà esposto durante la prossima assemblea nazionale dell’associazione che si terrà proprio in Sila l’1 e il 2 giugno presso il Centro Natura di loc. Cupone (Spezzano della Sila) all’interno del Parco Nazionale della Sila. Sempre Gianluca Congi, con l’affiliazione di ALTURA è l’autore di un’importante raccolta dati sulla riproduzione del Gufo comune Asio otus all’interno del Parco Nazionale della Sila – porzione Sila Grande, che molto presto vedrà la pubblicazione in forma di breve nota all’interno di un’autorevole rivista scientifica di ornitologia.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi