Collarmele, ritrovati due grifoni morti: si sospetta l’avvelenamento (??)

Riportiamo di seguito la notizia pubblicata oggi nell’edizione online del quotidiano Il Centro:

Ritrovati due grifoni morti in località Fonte Cituro, a Collarmele, all’interno del territorio del Parco Sirente Velino. Gli uomini della polizia provinciale del nucleo ambientale di Avezzano hanno individuato ieri mattina, alle 9, due carcasse di esemplari di grifoni, in avanzato stato di decomposizione. Gli agenti non hanno rinvenuto sul posto sostanze o bocconi avvelenati ma per ora la tesi più accreditata è quella dell’avvelenamento. Le carcasse sono state trasportate alla sede di Caruscino dell’istituto zooprofilattico di Teramo, su disposizione del veterinario della Asl intervenuto.

Pare per lo meno azzardato che le guardie provinciali che hanno trovato i due grifoni morti parlino di probabile avvelenamento. Bisognerà fare l’autopsia, sperando che, come spesso accade in questi casi, per lo meno in Abruzzo, non ci vogliano tempi biblici per conoscerne i risultati, quando si vengono a sapere.

Tuttavia lo stato degli animali, come si possono vedere dalle fotografie pubblicate sul quotidiano “Il Centro” on line, e soprattutto il fatto che nelle fotografie appare ben visibile la base di un aerogeneratore fanno ritenere che con ogni probabilità i due grifoni siano stati fatti a pezzi per collisione con le pale rotanti di un aerogeneratore.

E del resto la cosa appare del tutto plausibile in quanto la località di rinvenimento è molto frequentata dai grifoni, visto anche che alcune coppie nidificano a pochi chilometri di distanza, e che in questa località gli aerogeneratori sono tanti e di grandi dimensioni. Il Comitato VIA della Regione Abruzzo aveva dato parere favorevole alla realizzazione dell’impianto malgrado che alcune associazioni avessero fatto ben presente il rischio di collisione con i grifoni, le aquile reali e altri rapaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi