Eolico in Grecia: richiesta di aiuto

Riceviamo questa richiesta d’aiuto da Dimitri Psarras:

In questi giorni è stata votata la nuova legge sulle energie rinnovabili in Grecia.
Prevede l’ installazione di centrali eoliche dentro le aree protette dentro le Zone di protezione ZPS, dentro le aree di foresta e sul le isole piccole rocciose dove nidifica il 85% della popolazione globale del Falco della regina (Falco eleonorae).
Prima di arrivare alla corte europea e molto importante farci sentire presso il commissario europeo e la stampa estera.
In Grecia, quei pochi che non sono terrorizzati dalla crisi, scrivono già al commissario ma serve aiuto estero, in modo che tante lettere arrivino al commissario, all’ambasciata greca e all’ufficio ellenico di turismo.

Invitiamo tutti a scrivere una lettera di protesta contro l’installazione di centrali eoliche in aree naturali protette, nelle foreste e nei dintorni di luoghi di nidificazione di rapaci protetti come il Falco della Regina.

Le lettere dovrebbero essere indirizzate al Commissario Europeo:
janez.potocnik@ec.europa.eu
joseph.hennon@ec.europa.eu

all’ambasciata greca in Italia

gremroma@tin.it

e all’ente del turismo ellenico:

Roma: enetroma@getnet.it
Milano: turgrec@tin.it

L’eolico è inutile in Grecia come in Italia e l’ambiente, la fauna e il paesaggio sono ugualmente meravigliosi!!!

La redazione di Via dal Vento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi