Monitoraggio del grifone nell’Appennino centrale

Carissimi,

trasmettiamo la nota dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Castel di Sangro del 14 aprile scorso, cui compete la gestione ed il monitoraggio dei grifoni dell’Appennino Centrale che traggono origine dalla reintroduzione effettuata dal Corpo Forestale dello Stato negli anni ’90.

E’ importante segnalare eventuali avvistamenti di grifoni decolorati, all’Ufficio di Castel di Sangro e per conoscenza allo scrivente.

L’Ufficio di Castel di Sangro e Altura confidano, per un monitoraggio adeguato degli individui decolorati, nella collaborazione di volontari ed appassionati.

Saluti e grazie,

Stefano Allavena

Documentazione di riferimento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al corretto funzionamento e alla completa fruizione dei contenuti, secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "Accetta" e/o proseguendo nella navigazione, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

Chiudi